Home

Mostra di prodotti e di macchine per l’agricoltura di ieri e di oggi, un convegno importante

Anche la stagione lirica dell’Arena, di Verona, iniziò per la caparbietà di pochi melomani

Domenica, 17 settembre, Gioia dei Marsi si è svegliata disturbata da Giove Pluvio, con cielo e pecorelle e acqua a catinelle. L'Abruzzo di pecorelle ne ha viste tante, ma quelle di domenica non erano di buon auspicio per la Prima Giornata dell'Agricoltura, organizzata dall’infaticabile Andrea Longo, presidente della Pro Loco di Gioia, in collaborazione con l’amministrazione civica, capitanata da Gianclemente Berardini, appena eletto per il terzo mandato. 

Poi è arrivato il signor Sereno e la giornata ha preso la sua giusta piega. Piazza della Repubblica, di Gioia dei Marsi, per una giornata, sembrava un angolo della Fiera del Levante di Bari o della Fiera dell'Agricoltura di Verona: trattori di vario genere e di varia potenza che facevano bella mostra di sé e che facevano sognare i numerosi agricoltori presenti e che erano la gioia dei tantissimi bambini presenti, che si facevano fotografare ai comandi dei trattori, dai colori sgargianti. Accanto alle macchine ultramoderne, erano presenti anche trattori di "ieri", tra i quali un Landini a testa calda del 1930. Accanto ai trattori erano esposti prodotti della terra: ortaggi e anche vini. 

Domenica, 17 settembre 2017,  a Gioia , è stata una festa dell'Agricoltura, con sottofondo di musica, diffusa dal Palazzo del Municipio. Nel pomeriggio ha avuto luogo, nel centro culturale del paese, un interessante convegno sull'eterno problema dell'irrigazione delle terre del Fucino. Claudio Aureli ha tenuto una relazione, Lorenzo Berardinetti, Presidente della Commissione Regionale all'Agricoltura, ha illustrato i numerosi provvedimenti che la Regione ha preso e che ha in programma di prendere a favore dell'agricoltura, in generale, e della Marsica in particolare. L'assessore Dino Pepe ha illustrato con dovizia di dettagli la politica agricola della Regione Abruzzo e ha fatto il punto della situazione sull'irrigazione delle terre del Fucino, al cui proposito  ha sollecitato la stesura un progetto sicuro e definitivo a fronte degli 11 in discussione perché..." le risorse ci sono". Il sindaco di Gioia, Gianclemente Berardini, ha portato il saluto dell'amministrazione civica e Serafina Sinibaldi ha coordinato i lavori.

La giornata si è chiusa, in allegria, con un piatto di mezze maniche al radicchio, preparate da Luca Fusè, socio della Pro Loco, e con un brindisi di vini della Cantina del Fucino, di Avezzano. Il Comune di Gioia e la Pro Loco hanno dato vita ad una manifestazione, che - ci si augura - possa essere la prima di tante altre. Anche la stagione lirica dell’Arena, di Verona, iniziò per   la tenace passione di pochi melomani, che salvarono il monumento da sicura distruzione. Gioia, ad maiora semper. (c.g.)

Le aziende agricole che hanno esposto i loro prodotti in Piazza della Repubblica:

-         Cooperativa Valfucino, San Benedetto dei Marsi (AQ): legumi, marmellate e tanto altro

-         Marsica Plastica s.r.l. Via Circumvallazione, Km.27,70, Venere di Pescina (AQ): cassette in plastica

-         Azienda Agricola Aureli Gino, Gioia dei Marsi: patate

-         Orto Gioia, Via Magoranese, Gioia dei Marsi: orticoltura

-         Cantina del Fucino, Avezzano (AQ)

-         Scarpone Società Agricola,Venere di Pescina (AQ): ortaggi

-         Lago d’Oro, Via Dell’Abbazia, S.Benedetto dei Marsi (AQ): Produzione  del finocchio

-         AGRAL, Via Circonfucense,151, Trasacco (AQ): azienda agricola

-         COLT.OR, Via Circonfucense, Km. 26,500, Ortucchio (AQ): azienda agricola

-         Agro Bio Abruzzo F.lli Alfonsi, Gioia dei Marsi .

-         Tra i produttori era presente Mario Longo, gioiese, per conto di  Unica Fruit srl , società che si occupa di commercializzazione di prodotti ortofrutticoli per la grande distribuzione

Le aziende che hanno esposto le loro macchine agricole in Piazza della Repubblica:

-         Sandro e Daniele Di Salvatore, Agri Fer, macchine agricole, Ortucchio (AQ)

-         Simoni Massimo, Avezzano (AQ)

-         Agri 2 , Celano (AQ)

-         Palmerone Gino, Celano (AQ)

-         GIERRE, Aielli (AQ).

In Piazza della Repubblica, faceva bella mostra di sé un Landini a testa calda del 1930, che è stato anche “acceso” per la gioia di tutti gli astanti di qualunque età.

(nelle foto, momenti della Prima Giornata dell’Agricoltura)